Ristrutturazione del Debito

LEGGE N. 3/2012 – RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO ED ESDEBITAZIONE

In un contesto socio-economico molto delicato nasce nel 2012 la cosiddetta legge anti-suicidi volta a tutelare soggetti privatipiccoliimprenditori investiti in modo violento dalla crisi economica.
La legge nasce dall'esigenza di tutelare le famiglie che non riescono a far fronte ai loro debiti dando vita ad una sorte di istituto del "fallimento familiare”.

Infatti, con l’introduzione della legge 3/2012 il soggetto privato che non riesce a pagare i suoi debiti (mutui-prestiti e così via) può rivolgersi al Tribunale affinchè si dia vita al cosiddetto piano del consumatore per la ristrutturazione del debito.
Infatti, la legge prevede l’elaborazione di un piano del consumatore per quelle famiglie in gravi difficoltà economiche che per i motivi più svariati non riescono a pagare i loro debiti ( ad es. perdita del posto di lavoro, grave malattia etc… ).

"Il giudice può, una volta accertate tutte queste condizioni, imporre ai creditori un abbattimento del debito a fronte di un pagamento di una parte del totale come nuovo impegno del debitore".

Il nostro studio legale da concretezza e fattibilità a questa nuova opportunità che tutela i soggetti più deboli attraverso una consulenza giudiziaria e extra giudiziaria nel settore del sovra indebitamento e della ristrutturazione del debito.

 

I debiti sono la schiavitù degli uomini liberi.
(Publilio Siro)